sabato 4 marzo 2017

Una domenica speciale a Piacenza Expo con Seminat, Apimell e Buon Vivere

Domenica 5 marzo a Piacenza Expo aspetta il consueto pubblico delle grandi occasioni con alcune proposte tipiche del territorio. Alle 11,00 il Batarò ed i salumi piacentini saranno oggetto di uno showcooking a cura del Consorzio Salumi DOP piacentini. Un’occasione unica per imparare, dallo chef Danilo Gatti, i segreti del pane di una volta fatto in casa. A seguire alle 12 le “razdore” della Coldiretti proporranno due must della cucina locale: torta di patate e anolini. Il padiglione 2 del quartiere fieristico si presenta in questa domenica di inizio marzo con deliziose proposte di acquisto e di degustazione. La produzione enogastronomica della nostra penisola è degnamente rappresentata dai 60 espositori che hanno trovato in Buon Vivere lo spazio ideale per proporre le loro produzioni agroalimentari.
Domenica verde con Seminat
Una manifestazione indirizzata ai consumatori finali che offre loro l’opportunità di approvvigionarsi ad inizio stagione di piante, prodotti ed attrezzature. Per chi ancora non avesse colto l’occasione, Seminat propone un ricco ventaglio di occasioni per rinnovare il giardino e dare vigore ai propri frutteti familiari. Dalle ortensie agli ulivi, dalle antiche varietà di noccioli alle piante ornamentali la mostra colora di verde l’ingresso della fiera anticipando i temi della primavera. Una giornata piacevole da passare a Piacenza Expo approfittando anche dei seminari gratuiti per imparare le tecniche di potatura e le biodiversità dei frutti antichi.
Apimell ha ospitato la delegazione di operatori dal Sud Africa
Da Johannesburg a Piacenza per conoscere i progressi dell’apicoltura italiana. Da sempre un punto di riferimento per gli apicoltori italiani negli ultimi anni Apimell ha allargato i propri confini ospitando visitatori europei. Ora l’interesse si è spostato oltre il vecchio continente e quest’anno una delegazione di apicoltori e distributori sudafricani ha avuto la possibilità di incontrare le aziende emiliane che esponevano in mostra. L’iniziativa, organizzata da Piacenza Expo, si è giovata del contributo regionale legato alle misure di internazionalizzazione per le imprese. Molto entusiastici i commenti degli apicoltori sudafricani per l’alta qualità delle attrezzature e tecnologie presenti oltre alle bellezze storiche che hanno potuto ammirare nel “dopo fiera” in centro a Piacenza.
piacenza24.it

Viaggi Milano, riapre Expo. Ecco quando

A partire dal 27 maggio riapre il Parco Experience, lo spazio nella periferia di Milano che nel 2015 ha ospitato l’affollatissimo Expo dedicato al cibo. Come era già avvenuto nel 2016, la grande superficie di Rho sarà protagonista di rinomati eventi che riempiranno un ricco cartellone fino a Novembre. Spettacoli, manifestazioni sportive, grandi concerti troveranno casa per tutto il periodo estivo e si protrarranno fino all’autunno inoltrato. Il comune di Milano scommette forte sull’area costruita in occasione dell’esposizione universale e punta a farla diventare un punto di riferimento per i grandi avvenimenti milanesi.

Si parte dall’ampliamento dell’Open Air Theatre. Gli spazi che hanno ospitato nel 2016 celebrità del mondo della musica si amplia: i recenti lavori garantiranno 17.000 posti a sedere, un incremento che rende chiaro quanto l’amministrazione milanese stia puntando alla valorizzazione dei nuovi ambienti a disposizione della comunità lombarda. Anche Palazzo Italia sarà riaperto. Il padiglione che aveva lasciato a bocca aperta gli avventori di Expo con la celebrazione delle meraviglie che fanno grande l’Italia, tornerà nuovamente a disposizione degli sguardi curiosi dei visitatori. Ma i grandi progetti non si fermano ai soli spettacoli. In cantiere c’è la volontà di trasformare gli enormi spazi tra Rho e Milano, predisposti per la grande esposizione mondiale e farli diventare una grande cittadella scientifica, un luogo di aggregazione per aziende scientifiche e una cittadella universitaria. L’obiettivo è quello di trasformare una porzione di questi grandi spazi in un Parco della Ricerca, del Sapere e dell’Innovazione, una novità per la Penisola e un modo intelligente di recuperare e valorizzare gli ampi spazi a disposizione della cittadinanza milanese. E tornerà in funzione, più bello che mai, anche il suggestivo “Albero della Vita”, la mastodontica installazione simbolo dell’Expo 2015 che con i suoi spettacoli policromatici ha ammaliato migliaia di visitatori. Show di luci suoni e colori molto apprezzato che continuerà a incantare. Si parte a fine maggio con le competizioni sportive dedicate agli “iron men and women”. in occasione della festa della Repubblica, poi, lo spazio aereo del Parco Experience sarà colorato dalle mongolfiere.
siviaggia.it

Scuola: Fedeli, 80 mln per sviluppo competenze digitali

(ANSA) – ROMA, 4 MAR – Fino a 25.000 euro a scuola per 140 ore in più di ‘digitale’ per un totale di 80 milioni stanziati per lo sviluppo delle competenze digitali fra le ragazze e i ragazzi e per la didattica innovativa. Il finanziamento è previsto dal Pon ed è da oggi on line sul sito dedicato www.istruzione.it/pon. Pensiero computazionale, per sviluppare la capacità di analizzare e risolvere problemi e per apprendere le basi della programmazione. Percorsi di ‘cittadinanza digitale’ per un uso consapevole dei media, della Rete e dei dati, e per avere gli strumenti per valutare la qualità, l’integrità e la veridicità delle informazioni. Apprendimento pratico attraverso esperienze e obiettivi concreti, anche in sinergia con progetti di robotica educativa e artigianato digitale. Sono alcune delle iniziative che potranno essere messe in campo dalle scuole grazie al finanziamento dedicato. ” Le competenze digitali sono parte integrante dell’alfabetizzazione del nostro tempo, sono fondamentali per la costruzione di una cittadinanza piena, attiva e informata e per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese, per superare il disallineamento tra sistema educativo e domanda della società”, dichiara la Ministra Fedeli. (ANSA).

A Verona torna Model Expo Italy L'11 e il 12 marzo ecco la più importante rassegna nazionale

Per terra, aria o mare: la passione per il modellismo e il gioco non conosce confini e dall'11 al 12 marzo 2017 torna protagonista alla Fiera di Verona con la 13ª edizione di Model Expo Italy, la manifestazione di settore più importante a livello nazionale. Ogni sfaccettatura dell'hobby legata a soldatini, carri armati, treni, navi, auto e aerei in miniatura trova spazio in quattro padiglioni della fiera. Si va da locomotive in scala N, con scartamento di 9 millimetri, fino a riproduzioni in scala 1:4 da mezza tonnellata del Tiger, il più temuto panzer tedesco della Seconda guerra mondiale. A Model Expo Italy il fermodellismo è da sempre uno dei punti di riferimento della rassegna. Al padiglione 4 si spazia dai vecchi treni a vapore fino alle più moderne motrici, con il pezzo forte costituito da un diorama ferroviario di oltre 225 metri quadrati e senza dimenticare la consegna del Trofeo Morselli con cui l'associazione "Amici della Scala N" premia i migliori plastici in scala N e Nm.
   
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Da Roma a Parigi, da Torino a Londra, 15 cat café imperdibili in Europa

Tisane e cioccolata tra fusa e relax, posti magici per chi ha 4 o 2 zampe...

Emblema della cultura giapponese moderna, i Neko Café, meglio conosciuti come Cat Café, sono quei meravigliosi bar in cui rilassarsi con il proprio gatto, o con i gatti che gironzolano per il locale in cerca di attenzioni e coccole, mentre si degusta una tisana alle erbe o un dolce al cioccolato. Ecco una selezione di Skyscanner in tutta Europa.
Romeow Cat Bistrot, Roma - Il Romeow Cat Bistrot è un posto raffinato e accogliente, sia per chi ha quattro zampe sia per chi ne ha due. Il bistrot, popolato dai bellissimi gatti dei proprietari, è aperto da mattina a sera e reinterpreta il concetto dei cat café giapponesi, facendo gustare ai suoi ospiti una prelibata e originale cucina vegana che esalta i sapori grazie alla qualità dei prodotti utilizzati. Meglio prenotare prima, perché il locale è spesso affollato.
Le Café des Chats, Parigi - Indolente e maliziosa, proprio come una gatta, Parigi è una città che sa stupire anche in fatto di cat café. Qui Le Café des Chats saprà conquistare i visitatori in men che non si dica: l'atmosfera bohèmien, gli ottimi taglieri di formaggi francesi, le tisane profumate e i gatti, uno più bello dell'altro. Uno di quei posti da cui uscire non sarà per niente facile. La capitale francese è un incanto in ogni momento dell'anno, ma marzo è il mese in cui i voli dall'Italia per Parigi costano meno: si risparmia oltre il 12% rispetto al prezzo medio dell'anno.
Crazy Cat Café, Milano - Spostiamoci a Milano per fare tappa al Crazy Cat Café, angolo di relax e paradiso per chi ama i felini, dove lasciarsi fare le fusa tra la degustazione di una birra e quattro chiacchiere con gli amici. Un luogo perfetto in cui rilassarsi per poi affrontare la velocità della città ristorati e ricaricati.
Le Chat Touille, Bruxelles - Le Chat Touille di Bruxelles si basa su due passioni: l'amore per i gatti e quello per una nutrizione equilibrata e di qualità. Dunque se le proprie passioni coincidono con queste, una volta a Bruxelles, dopo aver visto l'Atomium, il Museo Magritte e quello del Fumetto, le Chat Touille è il luogo perfetto in cui rilassarsi: la vacanza è fatta anche di quiete! Per risparmiare sul volo si può scegliere di volare in Belgio in gennaio: i biglietti aerei sono circa il 12% più economici rispetto alla media dell'anno.
Kattencafé Poeslief, Groningen, Paesi Bassi - Leggere, rilassarsi e coccolare bellissimi mici: a Groningen, la bella cittadina universitaria nel Nord dei Paesi Bassi, c'è il posto ideale per farlo, è il Kattencafé Poeslief, che farà dimenticare ogni affanno. Che ci sia pioggia o sole fuori, entrare qui sarà come fare un salto in una dimensione parallela: quanti vorranno tornare alla vita reale? Per trovare voli economici è bene giocare d'anticipo: se si prenota 20 settimane prima della partenza, si può risparmiare fino al 23% rispetto al prezzo medio annuale del volo.
Lady Dinah's Cat Emporium, Londra - Il Lady Dinah's Cat Emporium colpisce immediatamente chiunque vi entri per il suo arredamento curato al dettaglio e perché qui gli ospiti, con o senza vibrisse, possono crogiolarsi in diverse attività. Non resta che volare nella dinamica capitale inglese - magari in gennaio quando i biglietti aerei costano oltre il 23% in meno - per godersela in ogni sua sfaccettatura.
Cat Cafè Budapest, Ungheria - Perfettamente a misura dei clienti amanti dei gatti, l’Hungarian Cat Cafè di Budapest offre un ambiente fresco e divertente, in cui ammirare i 13 felini che abitano il bar e che, sinuosi ed eleganti, si arrampicano sulle mensole intorno a loro oppure deliziarsi con gustosi pasticcini e profumate tisane. E poi fuori c'è Budapest, regale e bellissima, ad attendere i visitatori.
Cafe Miao, Copenaghen - Nella romantica Copenaghen non ci si può far scappare l'occasione di fare tappa al Cafe Miao, che è anche un negozio fornitissimo in cui acquistare accessori di tendenza ispirati al mondo dei gatti. All'interno, nemmeno a dirlo, i socievoli micetti aspettano solo di ricevere le carezze dei visitatori. Per volare a Copenaghen il mese più economico è gennaio, si spende fino al 28% in meno rispetto alla media annuale.
Neko Café, Torino - Torniamo in Italia e andiamo a Torino: la città sabauda è splendida da ogni punto di vista e ricca di luoghi curiosi da esplorare, proprio come il Neko Café. Questo accogliente cat café, che ha da poco cambiato indirizzo, è nato con l'intento di dare un tetto ai gatti abbandonati e organizza incontri e dibattiti proprio per sensibilizzare il pubblico nei riguardi di questa tematica. Sorseggiare un buon caffè mentre si ascolta la conversazione e si accarezza un morbido cucciolo è la ricetta vincente del Neko café.
La Gatoteca, Madrid - Pare che la felicità si assapori con un dolcetto tra i denti e un gatto sulle gambe. Se poi ci si trova a Madrid, l’accogliente e vivace capitale spagnola, la felicità è proprio a portata di mano. Ne La Gatoteca, che è proprio vicinissima al Museo Reina Sofia, si troverà oltre a una dimensione ideale per una pausa, anche moltissimi gatti da adottare, qualora se ne volesse portare uno a casa con sé. E poi basta prenotare 8 settimane prima della partenza per risparmiare circa il 13% rispetto al costo medio del volo.
Kissakahvila Helsinki, Helsinki - Le virtù terapeutiche delle fusa dei gatti, da sempre ben note in Oriente, ormai sono degne di attenzione anche nel Nord Europa: a Helsinki, il Kissakahvila Helsinki, casa di 6 splendidi esemplari, è il luogo ideale per scoprirne i benefici.
Kattencafe Kopjes, Amsterdam - Il Kattencafe Kopjes di Amsterdam è un rifugio dolcissimo in cui approdare, in cui riscaldarsi dopo aver esplorato la città in lungo e in largo. A rendere tutto più magico saranno i gatti ospitati, ruffiani, magnetici, bellissimi: dunque che si sia amanti dei gatti, semplicemente curiosi o anche solo scettici, non resta che entrare e provare l’esperienza in prima persona. Per risparmiare sul volo, si può optare per una partenza in novembre: i voli costano oltre il 10% in meno della media annuale.
Pee Pees Katzencafe, Berlino - Nella vivace e frizzante Berlino c'è il Pee Pees Katzencafe, bello e romantico in stile shabby chic. Qui ci sono due meravigliosi gattini a fare compagnia agli ospiti mentre degustano una fetta delle fantastiche torte fatte in casa, o mentre acquistano i preziosi oggetti di artigianato fatto a mano in vendita nel cafè. Per un viaggio all’insegna del risparmio, novembre è il mese ideale, dato che i prezzi dei voli per Berlino sono quasi il 25% più bassi rispetto al resto dell'anno.
MiaGola Café, Torino - Primissimo cat café in tutta Italia, MiaGola Café nasce a Torino con l'idea di educare al rispetto per gli animali, per i gatti in particolare, ovviamente. Qui si organizzano molti eventi, si possono acquistare gioielli ispirati ai propri amici a quattro zampe e si può assaporare una squisita cucina vegana e vegetariana.
Miau Café, Varsavia - Terminiamo in bellezza con la Polonia, terra di incanti e di bellezze nella cui capitale Varsavia si trova il Miau Café, dove ristorarvi dalle temperature spesso inclementi in un'atmosfera accogliente e rilassata.
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Confturismo-Piepoli, arte traina turismo Toscana, Lazio e Lombardia sono in cima alle preferenze


 Cambiano le stagioni, cambia la durata del viaggio ma nel turismo italiano rimane la grande certezza della forza d'attrazione sui turisti del patrimonio artistico e culturale. La nuova conferma arriva dalla rilevazione mensile di da Confturismo-Confcommercio in collaborazione con l'Istituto Piepoli: l'indice di fiducia dei viaggiatori italiani continua a crescere fino a a raggiungere nel mese di febbraio un valore pari a 64 punti e nei prossimi tre mesi la motivazione di viaggio principale rimane quella di visitare musei, monumenti o mostre. L'Italia continua a rimanere la meta preferita per quasi quattro italiani su cinque e Toscana, Lazio e Lombardia sono in cima alle preferenze.
    "Il turismo artistico e culturale - dice il presidente di Confturismo-Confcommercio, Luca Patanè - continua ad essere in cima alle preferenze degli italiani e per tale ragione è bene valorizzare sempre di più questo nostro patrimonio italiano".
    I prossimi mesi sono caratterizzati da vacanze relativamente corte, in media 3,4 notti per viaggio, in leggera diminuzione rispetto all'ultima rilevazione. Oltre un italiano su due, che viaggerà nel prossimo trimestre, trascorrerà fuori casa 3 notti o più.
    A livello di mete estere che gli italiani vorrebbero visitare nel 2017, la Spagna è in testa alle preferenze, con circa il 15%. In seconda posizione ci sono gli Stati Uniti, seguiti dal Regno Unito, Francia e Grecia.
    In termini di turismo ricettivo, gli italiani pensano che l'arrivo del presidente Donald Trump alla Casa Bianca possa portare ad una diminuzione del flusso di turisti americani nel nostro Paese.

ansa

Ore Italiane, tesori dell'arte Da Amiens a Chantilly, 4 tappe in un viaggio lungo i secoli

 Da Amiens a Chantilly, da Beauvais a Compiègne: è un interessante viaggio nelle città della Piccardia quello di Ore Italiane, il progetto diviso in quattro mostre che dal 24 marzo al 2 luglio offre al pubblico la possibilità di scoprire in modo itinerante i tesori dell'arte italiana dal XIV al XVIII secolo. Oltre 230 dipinti provenienti da 13 musei e 11 chiese permettono di conoscere in un percorso cronologico il valore delle collezioni piccarde in un progetto originale il cui titolo si ispira ad una raccolta di racconti di Henry James (1843-1916). Accanto alle 4 esposizioni (Amiens, Musée de Picardie 'I Primitivi'; Chantilly, Musée Condé, 'Il Rinascimento'; Beauvais, MUDO-Musée de l'Oise and Le Quadrilatère, ' Il Naturalismo e il Barocco'; Compiègne, Musée national du Palais, 'Ore italiane: dipinti del XVIII secolo'), proprio a seguito della fusione delle regioni della Piccardia e del Nord-Pas-de-Calais nella regione dell'Alta Francia nel 2016, ulteriori 14 esposizioni satellite accompagnano le quattro grandi tappe mettendo in evidenza la diversità e la complementarità delle collezioni regionali.
ansa

8 Marzo, per le donne musei gratis in tutta Italia

 Ingresso gratuito alle donne, l'8 marzo, in tutti i musei e luoghi della cultura statali. Lo annuncia il ministero di beni culturali e turismo che quest'anno celebra la Festa della Donna anche con una campagna di comunicazione social e una galleria di donne che hanno fatto la storia, da Saffo a Jane Burden Morris, da Artemisia Gentileschi a Madame de Stael. Oltre trenta locandine digitali - selezionate dagli storici dell'arte del principali Musei Italiani - animeranno in questi giorni il profilo Instagram di @Museitaliani da oggi fino all'8 marzo. Mentre si lancia la consueta caccia al tesoro digitale invitando i visitatori a scovare e poi fotografare e postare condividendo con l'hastag #8marzoal museo ritratti di donne di tutte le epoche nei dipinti, le sculture, i vasi figurati, arazzi, affreschi di tutte le collezioni museali. Domenica 5 marzo, intanto, torna anche l'appuntamento con la Domenica al museo e porte aperte gratis in tutti i luoghi della cultura statali
ansa