lunedì 9 gennaio 2017

Motor bike expo 2017, Verona 20-22 gennaio: l'attesa si fa scalpitante

Sale l'adrenalina per l'evento di riferimento mondiale dedicato alla moto personalizzata, a Verona dal 20 al 22 gennaio. La presenza delle grandi Case Motociclistiche con la produzione di serie Custom, Special, Racing, Off-Road, Turismo garantisce anteprime e novità a raffica: un vero e proprio paradiso per gli appassionati.
Aprilia, BMW, Ducati, Harley-Davidson, Honda, Husqvarna, Indian, Kawasaki, Mondial, Moto Guzzi, Moto Morini, Royal Enfield, Scrambler Ducati, Suzuki, Triumph, Victory, Yamaha: questi i grandi marchi presenti a Motor Bike Expo 2017, in programma da venerdì 20 a domenica 22 gennaio a Veronafiere (apertura 9:00 - 19:00, biglietto intero 18 euro, ridotto 14), una rappresentanza completa dell'industria mondiale delle due ruote, con tutte le novità della gamma 2017.

Ma vediamo nel dettaglio alcune anticipazioni. Il popolo più affezionato di MBE è da sempre quello legato al mondo delle Special, ed ecco perché a Verona si potranno ammirare le ultime novità della gamma Harley-Davidson, che sarà presente in veste ufficiale per promuovere i nuovi modelli spinti dell'inedito propulsore "Milwaukee eight"; sempre nel padiglione 2 ci saranno anche le storiche custom marchiate Indian Motorcycles e le più moderne Victory Motorcycles.

Grandi sorprese anche per i fanatici del mondo Custom, che avranno l'opportunità di incontrare preparatori di livello mondiale come Cory e Zach della Arlen Ness, Danny Schneidr della HardNine Choppers, Fred Kodlin della Kodlin Murdercycles, Winston Yeh di Rough Crafts e per la prima volta in Italia, Paul Teutul Sr. di Orange County Choppers.

Oltre alla produzione di serie, Motor Bike Expo è caratterizzato dal grande spazio dedicato all'universo della personalizzazione che, in questo settore, ne fa l'evento di riferimento a livello mondiale. Quattro dei sette padiglioni saranno dedicati al Custom ed alle Cafe Racer, stili diversi che esprimono entrambi la tendenza a rendere la moto espressione di una spiccata personalità, proprio come un abito "tagliato" sul gusto e sulle esigenze di chi lo "indossa". A sottolineare la vocazione alla personalizzazione sono i contest indetti da aziende del settore e testate specializzate, che hanno il compito di portare alla luce e di valorizzare creazioni artigianali e, allo stesso tempo, di consentire al grande pubblico di apprezzare da vicino le opere dei più importanti customizer mondiali.

Ampio spazio occuperà anche il segmento Racing, dall'asfalto all'Off-Road; immancabili le premiazioni e presentazioni dei campionati sportivi, gli incontri con i piloti e con i protagonisti del motociclismo internazionale. Convention, riunioni di istituzioni e aziende, appuntamenti formativi e tavole rotonde, confermano il ruolo di MBE come polo attorno al quale ruotano le diverse espressioni delle due ruote.

Importante l'attenzione per il mondo del Turismo, che anche grazie all'Area Touring si coniuga alla perfezione con gli obiettivi della regione ospitante, il Veneto, sempre più attiva nella promozione del settore del turismo in moto. Si confermano i workshop tematici dedicati agli studenti delle scuole superiori. Una possibilità per i giovani di entrare in contatto con progetti, professioni, opportunità di lavoro, permettendo di accorciare le distanze tra la formazione e l'istruzione e l'ingresso nel ciclo produttivo. Tre gli appuntamenti fissati nella mattinata di venerdì 20 gennaio, quando gli istituti superiori incontreranno gli ospiti, i professionisti delle aziende, i campioni dello sport ed i giornalisti. Si parlerà di custom con Harley-Davidson, della nascita del brand Scrambler Ducati e di guida sicura con Suzuki.

Ad accogliere il grande pubblico allo stand del Misano World Circuit (pad.6, stand 16L) ci saranno i piloti dei campionati mondiali: Lorenzo Savadori (Team Milwaukee Aprilia Superbike), Marco Melandri (Ducati Superbike), Nicolò Bulega (Sky VR46 Racing Team Official Moto3) e Andrea Migno (Sky VR46 Racing Team Official Moto3). Inoltre,
sarà svelato in anteprima il nuovo logo per festeggiare i 45 anni di storia del circuito romagnolo. Numerose saranno le iniziative dedicate agli amanti della pista, a partire dai biglietti dei top-events a prezzi scontati e preziose promozioni come "Un biglietto, due mondiali".
repubblica.it

domenica 8 gennaio 2017

Expo, l'Albero della vita in versione Lego: una sfida da 10mila like

L'Albero della Vita di Expo 2015 da realizzare con i mattoncini Lego? Chissà, tutto è possibile. L'idea è di Fabry Pastori, autore di un prototipo con cui sta partecipando ad un contest della multinazionale. Pastori, che ad Expo è stato volontario, ha pensato di prendere spunto dal successo dell'esposizione universale, di cui l'Albero della Vita è simbolo riconosciuto. La Lego ha approvato il prototipo, ma non basta: ora occorre che l'idea raggiunga un numero sufficiente di "likes". Ne servono 10mila in 424 giorni: il count down è partito il 27 dicembre 2016. Per votare basta andare sul sito internet e seguire le istruzioni, poi cliccare su 'support'.
Nelle motivazioni che Pastori ha dato proponendo questa costruzione, si legge che "l'opera rappresenta, al contempo, scultura, installazione, edificio e monumento, con chiari rimandi al Rinascimento Italiano e alla struttura pavimentale di piazza del Campidoglio a Roma creata da Michelangelo nel XVI secolo". Il giovane ha aggiunto vhe "in quanto simbolo dell'Esposizione universale e un pezzo unico nel suo genere dovrebbe essere un set Lego che chiunque nel mondo possa costruire". Soprattutto perché, ha sottolineato Pastori "nei sei mesi di Expo, ben 14 milioni di persone hanno assistito ad almeno uno degli spettacoli di luci e musica allestiti in orario serale". E così, ha concluso: "ho voluto realizzare un qualcosa che, come il sottoscritto, chiunque avrebbe voluto portarsi via come ricordo".
ilgiorno

martedì 3 gennaio 2017

Motor Bike Expo: la guida completa all’evento


Motor Bike Expo 2017: l’attesa si fa scalpitante, lo spettacolo sta per iniziare ed il programma è ricchissimo di proposte che rendono impaziente tutto il popolo dei motociclisti. Ecco alcune anticipazioni sul salone della moto di Verona.
INDUSTRIE –  Aprilia, BMW, Ducati, Harley-Davidson, Honda, Husqvarna, Indian, Kawasaki, Mondial, Moto Guzzi, Moto Morini, Royal Enfield, Scrambler Ducati, Suzuki, Triumph, Victory, Yamaha. Questi i grandi marchi presenti a Motor Bike Expo 2017, in programma da venerdì 20 a domenica 22 gennaio a Veronafiere (apertura 9:00 – 19:00, biglietto intero 18€, ridotto 14€). Una rappresentanza completa dell’industria mondiale delle due ruote, con tutte le novità della gamma 2017.
CUSTOM 2017 – Il popolo più affezionato di MBE è da sempre quello legato al mondo delle Special. A Verona si potranno ammirare le ultime novità della gamma Harley-Davidson, che sarà presente in veste ufficiale per promuovere i nuovi modelli spinti dell’inedito propulsore “Milwaukee eight”. Sempre nel padiglione 2 ci saranno anche le storiche custom marchiate Indian Motorcycles e le più moderne Victory Motorcycles. Grandi sorprese tra i padiglioni di Verona per i fanatici del mondo Custom, che avranno l’opportunità di incontrare preparatori di livello mondiale come Cory e Zach della Arlen Ness, Danny Schneidr della HardNine Choppers, Fred Kodlin della Kodlin Murdercycles, Winston Yeh di Rough Crafte per la prima volta in Italia, Paul Teutul Sr. di Orange County Choppers.
 COSA C’E’ DA VEDERE – Oltre alla produzione di serie, Motor Bike Expo è caratterizzato dal grande spazio dedicato all’universo della personalizzazione che, in questo settore, ne fa l’evento di riferimento a livello mondiale. Quattro dei sette padiglioni saranno dedicati al Custom ed alle Cafe Racer, stili diversi che esprimono entrambi la tendenza a rendere la moto espressione di una spiccata personalità, proprio come un abito “tagliato” sul gusto e sulle esigenze di chi lo “indossa”.A sottolineare la vocazione alla personalizzazione sono i contest indetti da aziende del settore e testate specializzate, che hanno il compito di portare alla luce e di valorizzare creazioni artigianali e, allo stesso tempo, di consentire al grande pubblico di apprezzare da vicino le opere dei più importanti customizer mondiali. Ampio spazio occuperà anche il segmento Racing, dall’asfalto all’Off-Road. Sono immancabili le premiazioni e presentazioni dei campionati sportivi, gli incontri con i piloti e con i protagonisti del motociclismo internazionale. Convention, riunioni di istituzioni e aziende, appuntamenti formativi e tavole rotonde, confermano il ruolo di MBE come polo attorno al quale ruotano le diverse espressioni delle due ruote.
LE STELLE-  Ad accogliere il grande pubblico allo stand del Misano World Circuit (pad.6, stand 16L) ci saranno i piloti dei campionati mondiali: Lorenzo Savadori (Team Milwaukee Aprilia Superbike), Marco Melandri (Ducati Superbike), Nicolò Bulega (Sky VR46 Racing Team Official Moto3) e Andrea Migno (Sky VR46 Racing Team Official Moto3). Inoltre, sarà svelato in anteprima il nuovo logo per festeggiare i 45 anni di storia del circuito romagnolo. Numerose saranno le iniziative dedicate agli amanti della pista, a partire dai biglietti dei top-events a prezzi scontati e preziose promozioni come “Un biglietto, due mondiali”.
 AREE ESTERNE, LO SHOW – Dopo il successo delle passate edizioni, anche per il 2017 torna Stunt Competition. Per il terzo anno consecutivo venti stuntman professionisti e acrobati delle due ruote si daranno battaglia con azzardati giochi d’equilibrio, evoluzioni mozzafiato e impennate al limite dell’impossibile. Due giorni di gare all’interno della Motul Arena, che riveleranno lo stuntman più forte d’Europa sotto gli occhi esperti di un giudice d’eccezione: Chris Pfeiffer, quattro volte campione del mondo. Un’area sarà dedicata all’Urban Enduro, che andrà in scena con uno degli appuntamenti più attesi e spettacolari in cui alcuni tra i massimi interpreti internazionali del fuoristrada daranno vita ad un’esibizione che farà da ideale prologo alla tappa italiana del mondiale, in calendario dal 25 al 28 maggio a Spoleto. All’interno della pista dedicata al drifting quaranta specialisti provenienti da tutta Europa si sfideranno tra fumo bianco e profumo di pneumatici per diventare il “King of Italy”. Motor Bike Expo, ospiterà anche la tappa di apertura della Mosquito’s Way Grand Tour 2017, con la partecipazione di Piero Pelù.
Redazione Corsedimoto