martedì 19 luglio 2016

Eccellenze campane alle #Olimpiadi di #Rio2016 #Brasile


Anche Napoli e la Campania, con i loro sapori e tradizioni, saranno presenti alle Olimpiadi di Rio 2016 in programma dal 5 al 21 agosto. Eccellenze campane grazie alla partnership con Casa Italia avrà un ruolo di primo piano nell'evento al via fra pochi giorni. I dettagli sono stati illustrati a Roma, nella sede del Coni, dal presidente del Comitato olimpico Giovanni Malagò e dal numero uno di Eccellenze Campane, Paolo Scudieri. Il polo dedicato alle produzioni agroalimentari di qualità della Regione Campania si occuperà della selezione e del controllo della qualità dei prodotti dei circa mille pasti al giorno che verranno serviti agli ospiti presso Casa Italia, allestita all'interno del Costa Brava Clube nella zona ovest di Rio. "Siamo orgogliosi di questa partnership. Abbiamo voluto dare una fortissima identità al marchio Coni e ai prodotti italiani, in particolare della Campania. Abbiamo firmato molte partnership con aziende italiane e straniere e dobbiamo dare loro visibilità. Pensiamo che il modo migliore per farlo è scegliere un luogo in cui si respiri il made in Italy e dove servire un servizio enogastronomico. Siamo degli specialisti nell'esasperare le cose che non vanno e che hanno creato problemi al paese, ma grazie alla lungimiranza di Scudieri abbiamo la possibilità di riscatto per questa terra e per far presente tutte le cose belle di questo territorio", ha affermato Malagò. Da sempre vicina allo sport, Eccellenze campane è stata già fornitore ufficiale del Padiglione Usa ad Expo 2015, ha servito anche Casa Italia ai giochi Europei di Baku e ai Mondiali in Brasile 2014. L'ultimo tassello è stato l'accordo di sponsorizzazione siglato a favore della Star Judo Club Napoli di Gianni Maddaloni, la struttura nel cuore di Scampia simbolo di educazione e formazione per i giovani. "Siamo orgogliosi di essere partner dei Giochi Olimpici", ha affermato Scudieri, sottolineando che le Olimpiadi brasiliane saranno occasione per "far conoscere oltre oceano le specificità e le risorse enogastronomiche e culturali della Campania". "Una vetrina importante per le nostre eccellenze che ci auguriamo possa servire anche a pianificare e sviluppare assieme al Coni nuove attività. E' la conferma che la valorizzazione e la difesa del made in Italy è il migliore strumento di promozione del territorio stesso oltre i confini regionali".
repubblica.it