venerdì 22 luglio 2016

#Expo #Franceschini a #Pechino #Cina per promuovere arte e #turismo 'made in Italy'

Inaugurazione oggi, martedì 19 luglio 2016, per la mostra dedicata al pittore Giovanni Boldini (Ferrara 1842-Parigi 1931) al China world art museum di Pechino. Alle 16, ora locale cinese (in Italia le 12), il taglio del nastro alla presenza del sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, del Ministro dei Beni e delle attività culturali Dario Franceschini e di Maria Luisa Pacelli dirigente del servizio Gallerie d'arte moderna e contemporaneadel Comune di Ferrara. E' la prima volta che la Repubblica Popolare Cinese ospita una mostra dedicata a Giovanni Boldini. "Conosciuto in Europa, sconosciuto in Cina: è l'occasione per puntare su arte e cultura", ha rilevato alla cerimonia d'apertura. La rassegna si terrà al China world art museum di Pechino, prestigiosa sede museale impegnata da anni nella promozione dell'arte straniera e nasce dalla collaborazione tra il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il China world art museum di Pechino, la Fondazione Ferrara Arte e le Gallerie d'arte moderna e contemporanea di Ferrara. Con il suo omologo, Franceschini ha approfondito le importanti opportunità turistiche che il nostro Paese offre in termini di cultura, storia e natura e ha illustrato il programma “China friendly”, ideato per adattare maggiormente lofferta turistica italiana al pubblico cinese e aumentare le mete di viaggio anche prevedendo forme di gemellaggio tra città, musei e siti Unesco.
I due Ministri hanno inoltre discusso delle opportunità di cooperazione bilaterale offerte dalla politica della "via della seta" di Pechino e di possibili forme di collaborazione tra le Regioni italiane e le Province cinesi, sulla base della positiva esperienza maturata nel corso di Expo Milano.
La rassegna consentirà al pubblico cinese di ripercorrere in maniera esaustiva l'intero percorso creativo dell'artista, dall'esperienza nella Firenze dei Macchiaioli all'approdo nella Parigi degli impressionisti fino alle icone della ritrattistica che sanciscono l'affermazione della cifra stilistica con cui egli si impone sulla scena internazionale. Lesposizione, dal titolo “Boldini, maestro della belle epoque”, si compone di 54 opere provenienti da diversi musei italiani, di cui (37 opere) messe a disposizione dalla Galleria di Arte Moderna e contemporanea di Ferrara-Museo Boldini. Ad accompagnare i suoi capolavori, è stata fatta una selezione accurata di opere celebri dei principali protagonisti italiani di quella stagione che, come Boldini, elessero Parigi a patria ideale della modernità e dell'avanguardia figurativa, da Giuseppe de Nittis a Federico Zandomeneghi, da Paolo Troubetzkoy a Vittorio Corcos.
molisedoc.com

Area Expo2015 un week-end di eventi. Musica con i talenti di X Factor e The Voice

Fine settimana tra cultura, musica e divertimento a Experience, il parco attrezzato all'interno dell'ex area Expo. Sabato 21 luglio si terrà anche il primo concerto della rassegna 'Experience on Stage': all'Oper Air Theatre alcuni giovani talenti di X Factor e di 'The Voice of Italy', insieme agli allievi della scuola Vms,saranno protagonisti dello spettacolo 'Musica moderna tour'.
Inoltre, come ogni settimana da venerdì a domenica ci saranno gli spettacoli dell'Albero della Vita, ogni ora dalle 15.45 alle 22.45, le due mostre di Palazzo Italia 'Italia, Inno alla bellezza' e 'Expo Milano 2015, un viaggio straordinario durato 9 anni`, la mostra 'City after City' della XXI Triennale e 'Expo as Global Village Future Ways of Living' in Cascina Triulza sabato e domenica. Sempre sabato e domenica alla Cascina Triulza i più piccoli avranno a disposizione il 'Children park', dalle 15,30 alle 19.30. Tutti i tre giorni del fine settimana sarà poi aperto il Cluster Music dove si potrà ballare venerdì e domenica fino alle 23 e sabato fino alle 2 del mattino. 
Ma non finisce qui, per il Festival 'Triulza il mondo' in Cascina sarà di scena il Burkina Faso con danze, percussioni e cinema e i consueti aperitivo e cena dedicati per l'occasione ai sapori del Nord Africa. L'Africa sarà protagonista sabato alle 16 con il workshop di danza tenuto da Filbert Tologo e domenica con la lezione di percussioni di Abdoullay Ablo Traore. Domenica sera alle 21.30, sempre alla Cascina Triulza, ci sarà la proiezione del film 'Asmarina'. Sabato e domenica poi alla Collina Mediterranea la Fondazione Minoprio propone per i bambini il percorso 'Sapori e profumo dell'orto giardino' mentre dalle 16 alle 19 alla Cascina Triulza sarà aperto il laboratorio 'Messico e Nuvole' anche questo dedicato a bambini e ragazzi.
ilgiorno.it

martedì 19 luglio 2016

Eccellenze campane alle #Olimpiadi di #Rio2016 #Brasile


Anche Napoli e la Campania, con i loro sapori e tradizioni, saranno presenti alle Olimpiadi di Rio 2016 in programma dal 5 al 21 agosto. Eccellenze campane grazie alla partnership con Casa Italia avrà un ruolo di primo piano nell'evento al via fra pochi giorni. I dettagli sono stati illustrati a Roma, nella sede del Coni, dal presidente del Comitato olimpico Giovanni Malagò e dal numero uno di Eccellenze Campane, Paolo Scudieri. Il polo dedicato alle produzioni agroalimentari di qualità della Regione Campania si occuperà della selezione e del controllo della qualità dei prodotti dei circa mille pasti al giorno che verranno serviti agli ospiti presso Casa Italia, allestita all'interno del Costa Brava Clube nella zona ovest di Rio. "Siamo orgogliosi di questa partnership. Abbiamo voluto dare una fortissima identità al marchio Coni e ai prodotti italiani, in particolare della Campania. Abbiamo firmato molte partnership con aziende italiane e straniere e dobbiamo dare loro visibilità. Pensiamo che il modo migliore per farlo è scegliere un luogo in cui si respiri il made in Italy e dove servire un servizio enogastronomico. Siamo degli specialisti nell'esasperare le cose che non vanno e che hanno creato problemi al paese, ma grazie alla lungimiranza di Scudieri abbiamo la possibilità di riscatto per questa terra e per far presente tutte le cose belle di questo territorio", ha affermato Malagò. Da sempre vicina allo sport, Eccellenze campane è stata già fornitore ufficiale del Padiglione Usa ad Expo 2015, ha servito anche Casa Italia ai giochi Europei di Baku e ai Mondiali in Brasile 2014. L'ultimo tassello è stato l'accordo di sponsorizzazione siglato a favore della Star Judo Club Napoli di Gianni Maddaloni, la struttura nel cuore di Scampia simbolo di educazione e formazione per i giovani. "Siamo orgogliosi di essere partner dei Giochi Olimpici", ha affermato Scudieri, sottolineando che le Olimpiadi brasiliane saranno occasione per "far conoscere oltre oceano le specificità e le risorse enogastronomiche e culturali della Campania". "Una vetrina importante per le nostre eccellenze che ci auguriamo possa servire anche a pianificare e sviluppare assieme al Coni nuove attività. E' la conferma che la valorizzazione e la difesa del made in Italy è il migliore strumento di promozione del territorio stesso oltre i confini regionali".
repubblica.it

giovedì 14 luglio 2016

#Rio2016 #Olimpiadi #Brasile mille ore sui canali TV #Rai

Più di 5.000 ore di trasmissione su tutti i supporti (tv, radio, web) per raccontare, 24 ore su 24, il grande evento di Rio. Vediamo nel dettaglio l'offerta della tv pubblica, presentata negli scorsi giorni al Coni. Ci sarà, segnala Ansa, per la prima volta anche la realtà virtuale, oltre 100 ore di trasmissione nelle quali sarà possibile avere una visione a 360 gradi di alcune fasi dei Giochi. Radio1, con oltre 180 ore di diretta da Rio, racconterà "minuto per minuto" i Giochi e quanto accadrà nella città olimpica. "In rete ci saranno tutte le gare commentate, dalla prima all'ultima". In totale 47 i giornalisti di Raisport tra telecronisti, conduttori, coordinatori impegnati nel racconto dei giochi. Uno sforzo produttivo, secondo solo a quello dell'inglese Channel Four, che torna ad essere tale anche in Brasile. 16 i commentatori tecnici. Prevista una copertura via Umts per le competizioni non coperte da Olympic Broadcasting. "Oltre alla straordinaria sfida in termini sportivi, c'è anche una sfida parallela che da sempre accompagna gli eventi internazionali e cioè la sfida di presentarsi come Sistema Paese, con i suoi punti di forza, con la sua reputazione e con il suo fascino" dice il ministro degli Affari esteri Paolo Gentiloni, intervenuto alla Farnesina all'evento di presentazione. Rispetto alle altre emittenti europee, la Rai garantirà più ore di trasmissione. Durante il giorno, momenti di approfondimento e i vari tg olimpici che offriranno riepiloghi, immagini, commenti. Sui social l'hashtag ufficiale è #RaiRio2016. Dopo i problemi legati alle intemperanze politiche e sociali, dopo la crisi sanitaria legata al virus Zika, ora un gruppo di ricercatori brasiliani ha individuato un batterio resistente agli antibiotici nell'oceano che bagna alcune delle spiagge più famose di Rio e in alcuni specchi d'acqua che dovrebbero essere utilizzate per diverse gare dei giochi olimpici. “Expo Sports Memories Rio 2016” – che avrà luogo al Post Office Centro Culturale “Core Business” della manifestazione – sarà diviso in tre parti: “Storia dello sport mondiale”, “Storia dello sport brasiliano”, “I Giochi Olimpici Rio 2016” dove sarà possibile assistere, attraverso 16 televisori HD, alle gare dei Giochi Olimpici e Paralimpici.· Le produzioni riguardanti i Giochi Olimpici Rio de Janeiro 2016 - ed unicamente queste – saranno ammesse a “Sport Movies & Tv 2016 – 34th Milano International FICTS Fest” Finale del “World FICTS Challenge” Campionato Mondiale della Televisione, del Cinema, della Cultura e della Comunicazione sportiva (articolato in 18 Festival nei 5 Continenti) in programma a Milano dal 16 al 21 Novembre entro il 30 settembre. 

- See more at: http://ilponente.com

Presentato alla Fao progetto 'Refetto-Rio - da Expo Milano 2015 ai giochi olimpici del 2016 a Rio de Janeiro'


Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che questa mattina alla Fao è stato presentato 'Da Expo Milano 2015 ai Giochi Olimpici del 2016 a Rio de Janeiro - Il progetto RefettoRio' alla presenza del Ministro Maurizio Martina, del Direttore generale della FAO Josè Graziano Da Silva, del fondatore di 'Food for Soul' Massimo Bottura, del fondatore di 'Gastromotiva' David Hertz e del Presidente del CONI Giovanni Malagò.

Sulla scia dell'esperienza dell'Esposizione universale, Food for Soul lancia un progetto analogo in vista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016, questa volta in collaborazione con David Hertz, chef e fondatore di Gastromotiva, organizzazione no-profit. Coinvolti 45 chef da tutto il mondo.

Il 'RefettoRio' (realizzato da Metro Architettura, in collaborazione con l'artista Vik Muniz, i designer Humberto e Fernando Campana e il light designer Maneco Quinderé) sarà inaugurato il 9 agosto a Lapa, nel centro di Rio de Janeiro, e servirà pasti preparati con le eccedenze alimentari recuperate nel villaggio olimpico. Saranno inoltre organizzati seminari, corsi di nutrizione e di cucina per persone in difficoltà e giovani. 

"Expo Milano 2015 è stato un grande laboratorio di idee sul tema del diritto al cibo - commenta il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Maurizio Martina - e il Refettorio Ambrosiano ideato da Massimo Bottura, ambasciatore del Made in Italy nel mondo, dimostra il ruolo cruciale del nostro Paese nel dibattito internazionale. Quella di Milano è stata una best practice, replicabile in altri Paesi, che ora ha come seconda tappa le Olimpiadi in Brasile. Utilizzare le eccedenze alimentari e donarle ai più bisognosi, come è stato fatto nel semestre espositivo e si continua a fare a Milano, non è solo un dovere morale. È un esempio che può diventare quotidianità. Questo progetto arriverà in altre grandi città, penso ad esempio a New York, e non possiamo che essere fieri del fatto che sia stato concepito nel nostro Paese. Con l'Esposizione universale e la Carta di Milano ci siamo assunti un impegno ben preciso: garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti. 795 milioni di persone nel mondo soffrono ancora la fame, mentre un terzo del cibo che produciamo viene sprecato. Ecco, è arrivato il momento di passare dalle emergenze alle priorità, perché non possiamo più chiudere gli occhi davanti al paradosso dell'abbondanza. Una delle parole chiave di questo cambiamento possibile è 'condivisione'. Su questo principio è nato il Refettorio Ambrosiano ed è qui che trova concretezza una delle più belle eredità di Expo. Un mondo a spreco zero è un mondo a fame zero. Tutti dobbiamo fare la nostra parte".

IL REFETTORIO AMBROSIANO
In occasione di Expo Milano 2015 Massimo Bottura ha dato vita al Refettorio Ambrosiano, tuttora attivo, grazie al quale, per la prima volta, chef di fama internazionale hanno trasformato le eccedenze alimentari in piatti stellati da offrire agli indigenti. Oltre 15 tonnellate di cibo sono state raccolte e trasformate in 11mila pasti.

DATI SULLO SPRECO ALIMENTARE
Attualmente, nel mondo, un terzo del cibo prodotto viene sprecato. La Fao stima 1,3 miliardi di tonnellate di cibo gettate ogni anno per un valore complessivo di 750 miliardi, 12 miliardi solo in Italia, mentre 795 milioni di persone soffrono la fame. Ridurre questo paradosso dell'abbondanza rientra anche tra gli Obiettivi di sviluppo sostenibile 2030 delle Nazioni Unite.

Ufficio stampa

martedì 5 luglio 2016

#Olimpiade, cerimonia #Rio2016: uno show all’italiana con 12.000 volontari, c'è ditta #Expo2015


Rio 2016? È anche made in Italy… Più di tre miliardi di persone saranno collegate per lo spettacolo più grande del mondo: la Cerimonia di apertura e chiusura delle Olimpiadi e Paralimpiadi per la prima volta ospitate in Sudamerica e affidate a Cerimônias Cariocas 2016 (CC2016) nata dalla partnership tra SRCOM e Filmmaster Events l’azienda italiana specializzata nella creazione e produzione di grandi eventi (Salt Lake City 2002, Torino 2006 e Londra 2012, Sochi 2014 e nell’ultimo anno cerimonia di apertura di Expo 2015, della finale di Champions League a Milano 2016, degli Europei in Francia). Per Rio 2016, nonostante un budget ridotto rispetto ad altre Olimpiadi. l’impegno è stato enorme, non solo nel reperimento delle migliori personalità artistiche brasiliane ma anche nella macchina operativa che vede alternarsi quasi 600 professionisti e più di 12.000 volontari.
REGIA BRASILIANA — Gli aspetti creativi di tutti gli eventi e delle cerimonie saranno diretti da talenti brasiliani. Tra loro nella regia della Cerimonia di apertura ci sono Andrucha Waddington, uno dei registi più importanti e rinomati in Brasile, Daniela Thomas, Fernando Mereilles, conosciuto a livello internazionale per la pellicola “City of God”. La grandiosità di questi eventi da sempre rappresentano un momento cruciale per le nazioni ospitanti per mostrare al mondo intero il ritratto, la storia e le memorie di una civiltà. E spesso sono state usate anche per motivi politici e di propaganda. I numeri delle cerimonie di Rio 2016 vedono all’opera 12 mila volontari tra ballerini e performer già reclutati e già al lavoro, un totale finale di 1500 ore di prove, 1000 volontari di produzione, 400.000 mila ore di lavoro per fornire a i 10.000 costumi previsti. Il tutto in un impianto mitico che è un simbolo della storia dello sport: il mitico stadio Maracanà.
gazzetta.it

venerdì 1 luglio 2016

Rio2016 Brasile Olimpiadi , Balich: Vedrete il riscatto di un popolo meraviglioso

Si riaccende l'Albero della Vita da domani, per tutti i weekend. Che cosa potranno vedere le persone che torneranno ad Expo?
Vedranno lo spettacolo che ha cavalcato il successo di Expo. Ma, più che questo, potranno vivere un momento magico e, secondo me, in qualche modo, ispirarsi per rilanciare questo posto che merita tutto il successo e la storia che ha avuto. Quindi, merita un grande futuro. E speriamo che questo Albero lo rappresenti.
Da 'papà' creativo dell'Albero della Vita e di Padiglione Italia, che cosa si aspetta dall'area di Expo. 'Humane Technopole' può bastare o ci deve essere anche il divertimento?
 
Secondo me, questa è un'area che può avere mille chiavi di lettura. Se avvicina i giovani, va benissimo perché in loro c'è la curiosità, la cultura, il divertimento e la partecipazione. In qualche modo, l'Albero questo lo può rappresentare. È affascinante pensare che diventi un polo tecnologico che a livello europeo sarà di grande rilievo e una 'tax free zone', come ultimamente è stato detto. È un posto grande, fatto magnificamente e può avere moltissimi utilizzi.
Dieci anni fa la cerimonia per le Olimpiadi di Torino. Che ricordo ha?
 
Beh, sto facendo le cerimonie di Rio e sono arrivato ieri mattina. Quindi, siamo sempre sul prossimo. Non ci guardiamo ancora indietro, non è ancora il tempo di guardare indietro.
Che cosa potremo vedere a Rio, se ci può fare qualche anticipazione?
 
A Rio vedrete il riscatto di un popolo meraviglioso che ha tante sfortune ma che reagirà in modo splendido a queste Olimpiadi.
Organizzare una cerimonia olimpica è più o meno come vincere un Oscar? La vede così?
 
Beh, se vinci un Oscar è perché hai fatto qualcosa di importante. Credo che farla coroni il sogno di chi come me ama cercare di fare gli spettacoli che emozionano centinaia di milioni di persone. Quella è la platea più grande, più aperta e più bella possibile.
La cerimonia olimpica verrà vista sia dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che da un bimbo di Pechino: sente un po' la pressione?
 
È una pressione e una responsabilità enorme e, con gli amici della Rai che la trasmetteranno, sarà una gioia poter mostrare una cerimonia piena di vitalità e umanità.
Raccontare un'Olimpiade italiana come Roma 2024 le piacerebbe?
 
Roma 2024? Io sono un grande supporter. Ovviamente, sono candidature molto complesse. Ma Roma ha una buonissima chance per farcela, Malagò (presidente del Coni, ndr) sta facendo un ottimo lavoro e credo che, se arriverà l'assegnazione, è un'ottima possibilità.
Si augura di esserci anche lei?
Beh, magari sì. Vediamo se ci sono dei giovani, come spero, che vengono su e abbiano delle idee buone. Siamo aperti affinché ci sia un ricambio generazionale.
lapresse.it

Istat: tasso di disoccupazione a maggio cala a 11,5%

Il tasso di disoccupazione a maggio cala all'11,5% (era all'11,6% ad aprile secondo il dato rivisto). Lo comunica l'Istat, sulla base dei dati provvisori. Sempre a maggio, il tasso di occupazione risulta invece pari al 57,1%, in aumento di 0,1 punti percentuali sul mese precedente.

Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a maggio risulta stabile al 36,9%, rispetto al mese precedente. Lo comunica l'Istat, sulla base dei dati provvisori.

Trend aumento occupati, in un anno +299mila - Dopo l'aumento di aprile (+1,5%), la stima dei disoccupati a maggio cala dello 0,8% (-24 mila). Allo stesso tempo, dopo l'aumento registrato nei due mesi precedenti (+0,3% a marzo e ad aprile), la stima degli occupati sale ancora, seppure in modo lieve (+0,1%, pari a +21 mila persone occupate). Lo comunica l'Istat, aggiungendo che su base annua si "conferma la tendenza all'aumento del numero di occupati" (+1,3%, pari a +299 mila). Sempre nel confronto annuo, calano i disoccupati (-5,6%, pari a -175 mila) e gli inattivi (-2,2%, pari a -305 mila). In totale, a maggio gli occupati risultano essere 22 milioni 677 mila, i disoccupati 2 milioni 950 mila, gli inattivi 13 milioni 741 mila.
ansa