sabato 22 agosto 2015

Expo2015 le Dolomiti secondo l'Unesco

 Oggi 22 Agosto 2015 a #Expo #Milano 2015, nello spazio di #IntesaSanpaolo, vanno in scena le #Dolomiti #Unesco con la proiezione del reportage che la Fondazione Dolomiti ha commissionato a Piero Badaloni nel 2013. Il reportage, realizzato con la collaborazione di Fausta Slanzi, fotografia e montaggio di Nicola Berti, consta di sei documentari che illustrano le Dolomiti come le ha intese l'Unesco quando il 26 giugno 2009 le ha iscritte nella Lista dei beni naturali.

Proiezione dalle ore 11.

segnalazione web di Giuseppe Serrone - Turismo Culturale turismoculturale@yahoo.it
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

In Piazzetta E.R. arrivano Peppone e Don Camillo. Vanno in scena i Comuni della Bassa Reggiana

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 21 AGO - Camillo e Don Peppone, interpretati da due figuranti che condurranno un gioco a premi, le "rezdore" con le mani in pasta intente a preparare cappellacci e tagliatelle, e poi ancora laboratori, musiche e balli della tradizione. Sono alcune delle animazioni previste nella Piazzetta Emilia-Romagna da domani a lunedì a cura dell'Unione dei Comuni della Bassa Reggiana (Boretto, Brescello, Gualtieri, Guastalla, Luzzara; Reggiolo, Poviglio, Novellara), che si presenta a Milano al pubblico di Expo coinvolgendolo in un viaggio attraverso l'arte, il cibo, i prodotti locali e la musica di un territorio contrassegnato dalla presenza del "grande fiume", il Po.

L'iniziativa intende valorizzare il marketing territoriale anche in ambito internazionale, mettendo in mostra i punti forti e le tipicità del territorio, che sarà rappresentato dal logo "Terre di Po e dei Gonzaga", ideato con l'obiettivo di identificare gli otto Comuni come terra coesa non solo dal punto di vista amministrativo, ma anche da quello storico, artistico e sociale. Il progetto promosso dall'Unione vuole valorizzare un ecosistema, una tradizione agroalimentare e uno stile di vita.

Un 'unicum' di valori, prodotti e competenze che se da un lato, per sua natura, sfugge ai confini amministrativi, dall'altro si rivela utile a superare i confini culturali, offrendosi come esperienza universalmente comprensibile.

Gli eventi previsti sono numerosi: da 'TacaDanser', un quintetto di fiati che racconterà la Bassa Reggiana attraverso le musiche e i balli della tradizione, a 'Mani in Pasta', show cooking sulla pasta fresca, in particolare verranno realizzati sul momento tortelli di zucca e tagliatelle fatte in casa, a cura di due gruppi di classiche "razdore"; da 'La tigre che c'è in me', trucca bimbi ispirato al pittore Antonio Ligabue e alla sua famosa tigre, a 'Seed Bombs', la preparazione di una "bomba verde", un composto naturale a base di terriccio e semi dei prodotti tipici del territorio della Bassa Reggiana.

Inoltre saranno presenti due figuranti travestiti da Peppone e Don Camillo, e i visitatori potranno partecipare al contest "Quanto pesa la zucca?": ai vincitori saranno consegnati biglietti omaggio per visitare le principali attrazioni del territorio.